lohoooo

INFO

CONTATTI


facebook
linkedin
instagram
phone
logo-scritta-bianca

dietista@jacopoevangelisti.it

 

+39 380 465 9897

 

​PI: 15747771002

 

PEC:  jacopo.evangelisti@pec.tsrm-pstrp.org

Acqua e idratazione

2020-11-03 15:37

Jacopo Evangelisti

Bambini & Adolescenza, bambini, dieta, nutrizione, calorie, dietista, nutrizionista, pediatria, adolescenza, genitori, svezzamento, macronutrienti, nutrienti, pediatrico, dietista pediatrico, nutrizionista pediatrico, fabbisogno, acqua, idratazione, bere, famiglia, mamma, papà, crescita, intake, bottiglia, rubinetto, minerali, calcio, biodisponibilità, acqua minerale, oligominerale, età scolare, calcoli renali,

Acqua e idratazione

L’acqua è indispensabile all’organismo per svolgere tutte le sue funzioni correttamente e per supportarlo al meglio dovremmo bere in media 1,5 - 2 lt di acqua..

 

 

Acqua e idratazione

 

 

L’acqua è indispensabile all’organismo per svolgere tutte le sue funzioni correttamente, e per supportarlo al meglio l'adulto dovrebbe bere in media 1,5 - 2 lt di acqua al giorno (minimo 8 bicchieri).
Il modo migliore per assicurarci di essere ben idratati è bere spesso ed in piccole quantità, in modo da anticipare il senso di sete.

Un modo efficace è bere 1 o 2 bicchieri a colazione, pranzo e cena ed avere sempre con sé tra i pasti una bottiglietta da mezzo litro, da riempire all’occorrenza.
3 bicchieri da 200ml circa + 1lt dalle bottigliette siamo a 1,6lt circa, quindi al minimo sotto il quale non dovremmo scendere.

sandra-seitamaa-x31q0tqhl-k-unsplash-1604416909.jpg

Un'altra cosa di cui tener conto è l’alimentazione, infatti il fabbisogno idrico può essere calcolato in base all’apporto calorico della nostra dieta ed è di circa 1ml per kilocaloria.
Ad esempio per una dieta di 2500 kcal dovremmo bere 2,5lt di acqua al giorno, per supportare la digestione degli alimenti, i processi metabolici, mantenere la pelle idratata e le articolazioni lubrificate ed eliminare i prodotti di scarto tramite urine e feci.

adam-navarro-zucjtr-ro4-unsplash1-1604417275.jpg

Nei bambini questo fabbisogno è più alto per l’aumentato metabolismo, che ha lo scopo di favorire la crescita in modo fisiologico, e le perdite maggiori che arrivano al 15% nei primi mesi di vita, rispetto al 3-4% del peso corporeo nell’adulto. Rispetto all’intake calorico i bambini dovrebbero assumere durante la giornata 1,5 ml/kcal di acqua al giorno.

Fino ai sei mesi svolgerà questa funzione il latte materno, o l’acqua con cui si diluisce il latte in formula.
Dai 6 mesi in poi dovrà essere introdotta anche l’acqua con le prime pappe per arrivare agli 800ml di liquidi circa al giorno raccomandati.

In età scolare ed in adolescenza è importante offrire l’acqua ai bambini spesso, così da abituarli ad un apporto adeguato.

jacek-dylag-vve7xkiuqy-unsplash-1604417422.jpg

Per quanto riguarda quale acqua scegliere, l’acqua del rubinetto è sicura quanto quella in bottiglia, sono entrambe garantite dalle rispettive legislazioni.

In base alla provenienza le varie acque hanno un contenuto diverso di minerali.

La scelta dovrebbe essere fatta in base al gusto, e tenendo conto del fabbisogno di calcio, dato che l’acqua potrebbe essere una delle principali fonti della dieta e che la biodisponibilità del calcio nell’acqua è simile a quella dei prodotti lattiero-caseari.

La scelta di acque ricche di sali minerali potrebbe essere molto utile nei bambini per soddisfarne il fabbisogno.

 

È importante sapere inoltre, così da sfatare un altro mito, che il contenuto di calcio nell’acqua non favorisce la formazione di calcoli renali, ma anzi un apporto adeguato di calcio, anche dall’acqua, è un fattore protettivo insieme ad un adeguata idratazione.


facebook
linkedin
instagram
phone

Created by Eughenes Communication - Jacopo Evangelisti © 2020. All reserved. - Privacy Policy - Cookie Policy

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder